Progetto Nonfumatori: 1’880 classi di tutta la Svizzera dicono no al tabacco e alla nicotina

I giovani che partecipano all’azione di prevenzione Progetto Nonfumatori riflettono e discutono sul consumo di tabacco e sulle sue conseguenze. All’azione, avviata il 5 novembre, si sono iscritte 1’880 classi di tutta la Svizzera. Il numero di partecipanti è quindi leggermente inferiore rispetto agli anni precedenti.

I giovani che partecipano all’azione di prevenzione Progetto Nonfumatori riflettono e discutono sul consumo di tabacco e sulle sue conseguenze. All’azione, avviata il 5 novembre, si sono iscritte 1’880 classi di tutta la Svizzera. Il numero di partecipanti è quindi leggermente inferiore rispetto agli anni precedenti.

Quest’anno l’azione di prevenzione Progetto Nonfumatori, iniziata il 5 novembre 2020, conta 1’880 classi iscritte. Rispetto agli anni precedenti, durante i quali si sono contate in media oltre 2’200 classi, ciò rappresenta un calo del 15 per cento. Secondo il responsabile dell’azione di prevenzione, questa flessione è dovuta principalmente alla pandemia in corso.

«Il Covid-19 ha scombussolato molto la vita quotidiana nelle scuole e, inevitabilmente, quest’anno il numero di iscrizioni è significativamente inferiore», commenta Markus Dick, responsabile di Progetto Nonfumatori, che però aggiunge: «tuttavia, provo un’impressione generalmente positiva e sono entusiasta che, nonostante la situazione, ben oltre 1’880 classi si sentano motivate per impegnarsi in un progetto che escluda il fumo e la nicotina dalla loro vita.»

Sei mesi senza nicotina

Negli ultimi 20 anni l’azione nazionale Progetto Nonfumatori è riuscita a raggiungere, complessivamente, oltre un milione di allieve e di allievi di scuola dell’obbligo. I giovani che partecipano all’azione, che dura ogni anno sei mesi, riflettono sulle conseguenze del consumo di tabacco e di nicotina e ne discutono in classe. Inoltre, durante questo periodo si impegnano a non fumare né consumare nicotina sotto altre forme. Come ricompensa, gli organizzatori mettono in palio cento buoni viaggio FFS, che verranno estratti a sorte tra le classi partecipanti.

Il concorso è organizzato dall’Associazione svizzera per la prevenzione del tabagismo, dai servizi cantonali, dalle associazioni regionali per la prevenzione delle dipendenze e dalle sezioni cantonali della Lega contro il cancro e della Lega polmonare. In molti cantoni, le associazioni partner organizzano attività complementari attorno a Progetto Nonfumatori, quali esposizioni e atelier, oppure mettono in palio altri premi supplementari. Progetto Nonfumatori è finanziato dal Fondo per la prevenzione del tabagismo.

Per informazioni

Markus Dick

manager del progetto

031 599 10 20

rauchstopplinie

rauchstopplinie