Il consumo di sigarette fra i giovani a metà degli anni Ottanta è nettamente aumentato e all’inizio del nuovo millennio si è stabilizzato ad un livello elevato. Da allora il consumo è notevolmente diminuito. Nel 2018 fumava regolarmente l’8,7% dei 15enni (almeno 1 volta a settimana). Il 5.6% dei ragazzi e il 3.5% delle ragazze fumava ogni giorno.

A lungo termine si osserva una tendenza ad una significativa diminuzione del livello, anche fra i 13enni. In questa fascia d’età dal 2014 il consumo è nettamente diminuito (cfr. la statistica sotto).

Dal 2018 sono disponibili anche dati riguardanti il consumo di altri prodotti del tabacco come sigarette elettroniche e snus. Nella fascia d’età dei 15enni il 50.9% dei ragazzi e il 34.8% delle ragazze ha fumato almeno una volta e-sigarette. E quindi le e-sigarette sono preferite alle sigarette tradizionali e al narghilè. Mancano dati su un consumo abituale. Il motivo più spesso citato riguardo all’uso di e-sigarette è la curiosità o il desiderio di provare qualcosa di nuovo.

Il consumo di snus è quasi esclusivamente limitato al gruppo dei maschi 15enni. Il 13.1% ha consumato questo prodotto almeno una volta. Fra le ragazze e i ragazzi più giovani la quota rimane sotto al 5% rispettivamente molto più bassa. I prodotti a tabacco riscaldato non suscitano praticamente nessun interesse. Meno del 2% dei 15enni ha già usato questi prodotti.

Fumare settimanalmente (almeno una volta alla settimana) da parte di alunni 2018

 

Fumare quotidianamente da parte di alunni 11-,13- e 15enni dal 1994 al 2018

 

 

Fonti

M. Delgrande Jordan, E. Schneider, Y. Eichenberger, A. Kretschmann: La consommation de substances psychoactives des 11 à 15 ans en Suisse – Situation en 2018 et évolutions depuis 1986. Ergebnisse der Studie Health Behaviour in School-aged Children (HBSC). (Forschungsbericht Nr. 100), Lausanne: Dipendenze Svizzera 2019.

 

Situazione: luglio 2019

rauchstopplinie

rauchstopplinie